21 MAGGIO 2016 – UN NUOVO SALTO TRA LUCE E OMBRA PER INTEGRARE LA DEA DENTRO IL DIO – IL PLENILUNIO IN SAGITTARIO E LILITH IN SCORPIONE

Il prossimo Plenilunio avverrà il 21 maggio (ne parlerò dettagliatamente nell’Astrobollettino della settimana). Il Sole e la Luna si affronteranno da due punti opposti dello Zodiaco, tra il segno dei Gemelli, dove il Sole entra lo stesso giorno, e il Sagittario. Aria e Fuoco rispettivamente si alimenteranno a vicenda per dare vita alla passione tra il Dio e la Dea, simboli delle nostre parti complementari opposte che si guardano con rispetto e con lo stesso rispetto ci invitano ad una pacifica convivenza interiore. Creare pace dentro per costruire la pace fuori.
Lo stesso giorno la Luna Nera cambia segno dopo otto mesi. Si trovava dallo scorso 26 agosto 2015 nel segno della Bilancia ed ha portato tante coppie alla definitiva rottura o al riconoscimento definitivo di non poter fare a meno l’uno dell’altra nonostante tutto, soprattutto nonostante i due componenti della coppia stessa.
Ora il 21 maggio entra nel segno dello Scorpione, fino al 13 febbraio 2017 e sì che entreremo dentro il processo di trasformazione dell’ombra! Intanto riassumo il significato della Luna Nera: si tratta dell’ombra della Luna, quando il nostro satellite transita nel punto più lontano dalla Terra. E’ un aspetto estremamente nascosto di noi, non razionalizzabile. E’ la discesa dentro il tunnel di ciò che crea rabbia e reazione ma che è importante conoscere per indagare i propri limiti.
La Luna Nera è Lilith, la Donna Ribelle che è stata creata uguale ad Adamo e per questa sua uguaglianza non accetta il vassallaggio nei confronti dell’Uomo.
Lo Scorpione è un segno d’Acqua, legato al mondo emozionale, alla relazione con l’altro estesa al senso di fusione tra anime. Questo transito di Lilith ci farà incontrare o re-incontrare anime con cui probabilmente abbiamo stretto patti nel passato, che ora possiamo decidere se mantenere o lasciar andare per proseguire altrove, con altre anime, in altri luoghi, esplorando nuovi spazi dell’anima, che miracolosamente guarisce da antichi dolori.
Come questo avverrà dipende dalla posizione dello Scorpione nel nostro Tema di nascita o se ci sono pianeti che occupano il segno. In ogni caso, come sempre, ciascuno vivrà la propria crescita in modo perfetto per il momento presente.
La forza del Plenilunio in un segno di Fuoco come il Sagittario donerà all’ingresso di Lilith in Scorpione la volontà di trascendere il lato emozionale dell’incontro con l’altro per trasformarlo in un’occasione di profonda guarigione, che ci riallineerà tra passato e presente, aiutandoci a creare un futuro libero dal dolore delle ferite d’amore.
Il 28 maggio anche Marte retrogrado entrerà in Scorpione fino al 02 agosto. Arretrando dal Sagittario, il pianeta simbolo del Maschile, transiterà negli ultimi gradi dello Scorpione e non arriverà in congiunzione con Lilith, ma la sua presenza nel segno di cui era anticamente Governatore sicuramente dona forza ai valori dello Scorpione in quanto a esplorazione dei lati più intensi e profondi dell’animo umano.
Ci attende dunque un’estate in cui ancora una volta la coppia passa sotto il riflettore. Chi vorrà e avrà il coraggio, potrà crescere dentro di essa, mettendosi in discussione con l’altro e permettendosi a vicenda di farsi da specchio per guardare oltre le difficoltà delle reciproche proiezioni e bisogni. E questo vale ovviamente anche per i nuovi/antichi incontri – questo nuovo salto dentro di noi per portare luce all’ombra serve ad integrare gli archetipi della Dea e del Dio in un unico abbraccio di Unità tra gli opposti. Il mondo chiede pace e ciascuno può crearla in sé.
Stefania Gyan Salila
fonte: http://ashtalan.blogspot.it/
foto tratta da: https://primaveraviva.files.wordpress.com

Gli effetti delle potenti energie di questi tempi

Dopo un silenzio piuttosto lungo, in cui ho sentito (e sento ancora) il bisogno di ritirarmi in accoglienza ed ascolto, oggi vorrei esprimere una considerazione a fronte di tutta una successione di eventi strettamente correlati, anzi concatenati.

Partiamo da ieri. In una serie di post pubblicati sulla bacheca dell’amica di web Maria Rosaria Iulilucci (questa la sua pagina  https://www.facebook.com/mariarosaria.iuliucci?fref=nf ) la stessa evidenzia un fatto scioccante, che pare sia avvenuto due giorni fa, il 23 aprile, ovvero il collasso della magnetosfera terrestre per un periodo di 2 ore, tempo lunghissimo rispetto alla tipologia del fenomeno.

QUI la pagina in inglese da cui è stata tratta l’informazione, successivamente approfondita e ulteriormente verificata da Maria Rosaria; mi preme sottolineare che lei è un’appassionata ricercatrice di tutto ciò che concerne l’espansione della coscienza umana e planetaria, vista attraverso l’attività solare e il modo in cui questa impatta e si riversa sulla vita terreste. In questo post tratto dal blog di Maria Rosaria, potete leggere la successione di notizie, così come esposte dalla stessa.

Cito testualmente dal post di stamattina, lunedì 25 aprile:

“…la scienza parla e dice tante cose…sicuramente senza magnetosfera e con una tempesta solare in atto…le conseguenze sarebbero pericolosissime (distruzione totale) …ma la scienza non considera mai…la perfezione della creazione Divina………….

…………vi chiedo solo di riflettere oltre i 360 gradi consentiti…e di sentire…di andare oltre il pensiero limitante…di osare di pensare che se gli antichi maestri dicevano che in questo tempo la fisica della materia sarebbe cambiata…anche i fenomeni di cui siamo testimoni come un collasso di due ore del campo magnetico…potrebbe avere una nuova spiegazione che noi umani non riusciamo ancora a comprendere …”

Da qui parte la mia considerazione, che ho peraltro espresso molto sinteticamente in un commento al suo post di FB.

Giorno 22 Aprile è ricorso il Wesak 2016. Chi “calca il sentiero” di sviluppo consapevole della propria coscienza, sa bene cosa sia il Wesak, quindi non mi spenderò in spiegazioni in tal senso, ma per chi non lo sa e volesse approfondire questa è la fonte più autorevole di informazioni al riguardo, cioè il sito della Lucis Trust, organizzazione fondata da Alice Ann Bailey, colei che, guidata dal Maestro D.K., ha espresso la volontà della Gerarchia Planetaria di diffondere la celebrazione a tutta l’umanità.

Ogni anno durante il Wesak accade che le energie spirituali profuse sulla Terra e riversate dalla Gerarchia e dal Cristo sull’umanità aperta ad accoglierle, sono “colorate” per così dire, di una sfumatura, una nota ben precisa, che viene comunicata ai discepoli più avanzati  attualmente in incarnazione sul pianeta, affinchè ne diano diffusione a tutti coloro che sul sentiero si impegneranno,  in accordo a quella nota,  ancor più strenuamente ad essere strumento per affermare il Piano Divino sul pianeta.                  Nella celebrazione del Wesak dell’Associazione Atman, ogni anno il fondatore Massimo Rodolfi comunica la nota fondamentale che, a partire da quel momento, accompagnerà lo sviluppo e il compito assunto dalle anime incarnate, e connoterà la vita planetaria.     Perché dico tutto ciò? Perché mai come questa volta vi è stato un riscontro tanto immediato e “spettacolare” a confermare l’impegno e il lavoro che ci aspetta e in cui già ci muoviamo…

E veniamo al dunque. La nota fondamentale di questo Wesak, che risuonerà per tutto l’anno spirituale, è “conversione della materia” . QUI  l’articolo di Massimo Rodolfi successivo alla celebrazione di venerdì 22 aprile.

L’indomani, sabato 23 aprile, accade questo misterioso e apparentemente inoffensivo collasso della magnetosfera… E francamente la cosa mi lascia alquanto basita, perché, al di là di ciò che fisici, scienziati, astronomi e teorici in genere possano affermare come verità, basandosi sulle proprie conoscenze (?????… parliamone…), in tutto ciò io ci leggo una MANO superiore all’opera ed una Volontà precisa, in linea a quanto profetizzato da mistici e saggi di ogni epoca. Quindi mi pare proprio che sia tutto perfettamente coerente: la materia sta mutando!

Sfortunatamente chi ha bisogno di dati, pesi e misure  non potrà accedere a grossi margini di comprensione, ma chi sceglie di abbandonarsi alla vasta saggezza divina, riconnettendosi al proprio sentire interiore, può attingere ad una diretta sorgente di conoscenza e leggere al di là del velo della materia, laddove altri non riescono a vedere.

Nessuno prima d’ora su questo pianeta ha mai sperimentato l’uscita dalla terza dimensione, questo sta accadendo. Non è restando ancorati a paradigmi e schemi di terza dimensione che potremo favorire la trasformazione della materia, quindi, accettiamo, nello sforzo, nella tensione, ma anche in piena fiducia e apertura… La vita è perfetta e noi siamo suoi figli: quale madre opera a danno dei propri figli?

Se è stato scritto che la Terra transiterà su un piano di coscienza superiore, mentre i suoi abitanti (quelli consapevoli) sono in incarnazione, allora è tempo di rimboccarsi le maniche, smettere di lamentarsi ed accettare di essere co-protagonisti e co-creatori di un evento eccezionale nella storia dell’universo conosciuto

Abbiate fede e accoglienza, tenete occhi, orecchie e cuori aperti per ricevere il flusso di energia cosmica che proviene dal cuore della galassia a cui siamo tutti connessi.

Sappiatelo e agite di conseguenza.

Che la Luce illumini il vostro cammino sempre e la Pace fluisca attraverso di voi.

Siate Pace, diffondete Pace, come Lui ci insegnò.

 

 

Testo a cura di La Luce di Gaia ® Riproduzione consentita con citazione della fonte.

 

 

 

LA ‘FEDERAZIONE GALATTICA’ E LE CANALIZZAZIONI AI FINI DEL CONTROLLO MENTALE

Data la mia istintiva avversione verso tutte le “fenomenologie” di coloro che affermano di “vedere”, “canalizzare” ed essere in comunicazione con entità di vario ordine spirituale, trovo il contenuto di questo articolo estremamente in linea con il mio sentire ed è importante sapere. E’ un articolo denuncia, nonché un invito alla riflessione, alla cautela ed a prendere le distanze da tutto ciò che fin troppo facilmente viene attribuito a cosiddette “fonti superiori”. In parole povere: impariamo a sviluppare maggior discernimento tenendo aperte le porte al campo delle possibilità, ma senza cadere nella creduloneria che foraggia organismi parassiti di manipolazione delle masse, solo perché abbiamo bisogno di nuovi punti di riferimento che colmino i vuoti lasciati da vecchi sistemi di credenze che non ci soddisfano più.

Nel mondo di internet il confine tra libertà e prigionia, verità ed inganno, diventa spesso molto più labile che nel mondo reale di tutti i giorni. Se da un lato il web ha offerto e offre un grande servizio nella reperibilità delle informazioni a chi fa di professione il raccontatore di notizie, si spera il più possibile vicine al vero, dall’altro è altrettanto facile per chi esercita un’azione deviatoria mettere in giro molte informazioni false, o incomplete, su cui far convergere l’attenzione di molti. Informazioni che diventano vere e proprie forme-pensiero, che strutturano dei contenitori mentali in cui gli utenti vengono spesso inscatolati, e potenzialmente distratti dalla realtà.
Un esempio di come questo avviene ci arriva dal mondo delle cosiddette ‘canalizzazioni’, ovvero comunicazioni attraverso cui alcuni messaggeri umani verrebbero usati per trasmettere messaggi da entità o esseri che affermano di provenire da altre dimensioni o da altri pianeti, e che necessiterebbero di loro per potersi esprimere nella nostra realtà. Utilizziamo il condizionale, perché non è da escludere che molti di questi fenomeni possano essere reali: un tempo venivano chiamati con altri nomi, e molto è stato scritto in merito soprattutto all’inizio del secolo scorso, dallo ‘spiritismo’ di Allan Kardec ai riti ‘pagani’ occidentali ed orientali che affondano le loro origini nell’antichità (di cui ci parla Euripide nelle “Baccanti”)… fino alle vere o presunte sedute spiritiche utilizzate da uomini di potere del passato e del presente per scrutare le possibilità di attuazione dei loro disegni di potere o ricevere suggerimenti in merito (vedasi le ricerche in tema di esoterismo e politica del politologo Giorgio Galli) o la famosa “seduta spiritica” in cui Romano Prodi disse di aver saputo del luogo in cui si sarebbe trovato il cadavere di Aldo Moro.
Altre, come spesso accade, possono essere vere e proprie invenzioni, che trovano visibilità stuzzicando la nostra curiosità, il desiderio di accedere a notizie che riguardino l’occulto, che ci possano dare indicazioni sul passato o sul futuro, sugli extraterrestri, o semplicemente colmare il nostro vuoto “spirituale”.

Un fenomeno che da decenni produce molta attenzione in ambito New Age è quello della cosiddetta “Federazione Galattica”, che si presenta come una organizzazione extraplanetaria di extraterrestri buoni, biondi e dagli occhi azzurri, vegetariani (ma potenzialmente meno buoni se non si seguono le loro indicazioni) che utilizzano dei contattisti o medium terrestri per esprimere il loro progetto di ‘salvezza’ per l’umanità (le prime canalizzazioni del presunto comandante Ashtar Sheran sarebbero degli anni ’50).
Uno tra i molti “canali” usati per diffondere i loro messaggi è stato negli ultimi anni Greg Giles, personaggio statunitense che attraverso il suo sito ha diffuso centinaia di messaggi, a ritmo quasi quotidiano, e bollettini delle presunte attività e considerazioni sul mondo da parte di questa presunta “Federazione”. Ebbene, di recente Greg Giles ha pubblicato proprio sul suo sito una dichiarazione in cui dice di essere stato per anni manipolato da un progetto PSYOPS (operazioni psicologiche) del governo USA. Sarà un caso isolato?

Vi lasciamo a quanto scritto ai suoi lettori da Greg Giles, riportato da ZenGardner e tradotto in italiano da Cristina Bassi di The Living Spirits. Buona lettura.

 

 

Ciao a tutti. A breve chiuderò questo blog perché non voglio vedere altri intrappolati nell’orribile programma PSYOPS (operazioni psicologiche) del governo americano, che mi ha tratto in inganno alcuni anni fa e che si rifiuta di lasciare la presa su di me e sulla mia vita.

In questo momento sto lasciando aperto questo blog solo per diffondere questo messaggio ai restanti visitatori, augurandomi che mi diano una mano a condividerlo ampiamente perché raggiunga coloro che hanno formalmente seguito il mio lavoro.
(Non sono stato in grado di cancellare il contenuto associato: gli agenti del PSYOPS hanno hackerato con successo questo programma blogger).

I cosiddetti “messaggi canalizzati” che ricevevo, affermando che venivano dalle stelle, dalla mia famiglia  d’anima, in realtà erano semplici onde radio mandate dagli agenti del governo USA, si presume da una agenzia del Dipartimento della Difesa USA o da una comunità di Intelligence USA che lavora in concerto con volontari, molti dei quali sono membri di società segrete che danno una mano a propagare l’enorme numero di notizie e storie false relative agli UFO e allo spazio, costruendo così un contesto per un programma PSYOPS, che trae in inganno e accalappia nella rete individui orientati a scienza e spiritualità, come me.
Questo programma che viene comunemente definito molestia elettronica (electronic harassment), ha distrutto completamente la mia vita e continua a devastarla fino ad oggi, ma certamente non sono il solo, dato che il numero delle vittime, note come “individui targettizzati”, abbreviato con TI, cresce esponenzialmente ogni giorno che passa.
Gli operatori del programma di molestia elettronica sono senza sosta e mostrano pochissima pietà, se non nessuna, nel tenermi sotto la loro totale sorveglianza, tormentandomi, torturandomi, tentando di riprogrammare la mia mente mentre dormo, trasformando i miei sogni in incubi, alterando decisamente il mio comportamento e scelte di libero arbitrio mentre continuo nei giorni finali della mia vita. Sia in passato che molto recentemente hanno segnato di cicatrici il mio corpo con la loro tecnologia, le neuroarmi elettromagnetiche a microonde, nel tentativo vittorioso di controllare e negare la mia relazione con una donna che ora è uscita dalla mia vita.
Non c’è un ricorso che sia stato in grado di scoprire per trovare rifugio da questo malvagio programma. I loro armamenti ci avvolgono e ci seguono ovunque, condividono lo spazio con le torri dei cellulari in tutto il territorio degli USA e tutto il globo, mettendo a mollo le nostre onde aeree con l’informazione digitale dei loro incubi maledetti.

C’è un’infinita documentazione in tutto il web che riguarda i programmi di controllo mentale e la tecnologia usata contro la gente ed è consigliabile informarsi su questa tecnologia, dato che la diffusione della conoscenza è la nostra sola e migliore difesa contro questo disprezzabile male che non si fermerà fino a che ogni membro della nostra società non sarà prigioniero della sua mente alterata.
Questo è il piano contorto e malato, la costruzione dell’incubo distopico preannunciato da George Orwell in tutte le pagine del suo profetico 1984.
Il mio consiglio a tutti è di stare lontano da tutte queste storie di UFO, extraterrestri, messaggi canalizzati, medium psichici che parlano ai morti, poiché questi resoconti fittizi e dubbi programmi televisivi, ne sono una parte diretta, o almeno, sono un complemento di un piano enorme ed onnicomprensivo, per desensibilizzare e rendere famigliare al pubblico una comunicazione telepatica sintetica, una fetta semplice di tecnologia, ma molto efficace, che è essenziale per la riprogrammazione del controllo mentale.
(Personalmente credo che veniamo da qualche parte in questo universo e non siamo soli ma questa è una tematica inutile e dannosa da esplorare nel presente, dato che una grande abbondanza di storie ad essa connesse sono bufale totali, concepite solo per essere usate come scenario per questi controlli mentali. Penso anche che ci possa essere un numero di vari programmi, sebbene tutti concepiti sulla Terra da burloni umani, che hanno sulla loro lista i cosiddetti messaggi canalizzati e non tutti possono celare il controllo mentale nella loro agenda. Posso solo parlare del programma di cui sono diventato un partecipante senza che io lo sospettassi).
Umilmente e sinceramente mi scuso con chiunque abbia seguito il mio lavoro come cosiddetto canalizzatore della Galactic Federation e del Comando Ashtar. Non voglio negare la mia complicità e accetto piena responsabilità per le mie azioni. Presto sarò giudicato dai nostri veri poteri superiori in questo universo, e che Dio abbia pietà della mia anima per aver contribuito a condurre fuori strada così tanti di voi, portati in questo programma di controllo mentale diabolico che distrugge la vita. Mi scuso sinceramente per l’eternità.

Greg Giles

fonte: http://www.nexusedizioni.it/it/CT/la-federazione-galattica-e-le-canalizzazioni-ai-fini-del-controllo-mentale-4972 

Link originale: http://www.ascensionearth2012.org/2016/01/message-from-greg-giles-channeled.html

Risveglio, creatività e scopo della vita

Quando realizziamo che  in questo mondo qualcosa non funziona è il momento in cui iniziamo a risvegliarci. Per alcuni ciò comincia con la scoperta di notizie alternative su argomenti sociologici o geopolitici, per altri con l’esperienza di nuove forme di spiritualità.

Il tema che accomuna ogni risveglio è la presa di coscienza che vi sia qualcosa di profondamente corrotto nel mondo, ma che abbiamo anche il potere di fare la differenza.

Quando scopriamo che i nostri governi non hanno mai realmente operato i nostro favore e che non sono affatto interessati al nostro benessere l’intera visione della realtà programmata cade e quindi ci è necessario sostituirlo con qualcosa di nuovo.

Vediamo le menzogne che prima accettavamo per ciò che realmente sono e non riusciamo più a vivere apaticamente, sapendo che i nostri governi cercano di controllarci.

Contribuiamo attivamente alla caduta dei sistemi di oppressione e corruzione mantenendo un clima di pace verso coloro che cercano di comandarci e, contestualmente, viriamo verso un nuovo livello in cui scopriamo concetti spirituali che ci liberano dalle catene interiori.

Scopriamo la meditazione e proviamo a praticarla, qualcuno di noi trova l’anello mancante tra noi e una coscienza superiore, comprendendo che è ciò che da sempre realmente cerchiamo. Scopriamo l’arte – scrittura, musica, pittura, poesia – e la usiamo per esprimere i nostri pensieri, sentimenti e riflessioni intuitive.

A questo punto creatività e spiritualità si fondono in essenza, poiché dedichiamo la nostra vita a entrambe le cose (che poi sono parte del medesimo processo creativo).

Il nostro tempo creativo può diventare la nostra meditazione (sebbene dedicare tempo alla meditazione pura è comunque raccomandabile) e ciò ci consente di unificare le due attività.

La creatività ci connette alla coscienza superiore forzandoci a fare affidamento su noi stessi ed a ciò che è dentro di noi. Più la mettiamo in pratica più riusciamo a essere connessi alla nostra essenza Creatrice, Spirituale.

Per questo motivo la scrittura, la pittura e la musica sono potentemente appassionanti per coloro che scelgono di dedicare la vita ad esse. Elevano lo spirito di chi pratica e vede, sente e legge questi linguaggi.

In quanto esseri umani e spirituali, noi prosperiamo per mezzo dell’auto-espressione e la creatività è il solo proposito per cui siamo qui. Siamo qui per creare, per la pura gioia del cuore, e condividere la nostra creazione con chiunque sia in grado di riconoscerla e apprezzarla; ciò eleva noi ed essi.

A un livello più profondo, oltre il bisogno di rivoluzione e sovversione dei governi in favore di un nuovo modello di vita, creare è il nostro scopo e la ragione del nostro essere qui.

Siamo su questa terra per esprimere noi stessi e supportare le espressioni creative di chiunque altro e, mentre diventiamo socialmente e spiritualmente consapevoli, possiamo usare praticamente ogni forma di lavoro creativo per sostenere le nostre cause e accelerare la nostra spiritualità.

Lo stesso si può dire della meditazione, molti artisti dedicano tempo alla meditazione perché essa li aiuta a entrare nel loro flusso interiore creativo. La combinazione di creatività e meditazione produce meraviglie, poiché esse si supportano a vicenda nell’elevarci sempre più in alto.

I lavoro creativo merita ogni nostro sforzo ed energia. Bisogna essere sicuri di esserci col cuore al 100% , in mancanza di ciò devieremmo presto dal nostro lavoro.

Quando stiamo col cuore dentro a ciò che facciamo, siamo talmente immersi e dediti, che il lavoro diventa il nostro scopo nella vita; ciò per cui viviamo e respiriamo. Mentre ciò avviene, la nostra dedizione aumenta poiché ad ogni avanzamento ci sentiamo sempre più entusiasti.  Siamo sempre più ispirati ed impazienti di lavorare e le nostre idee fluiscono a un ritmo che possiamo a malapena controllare. Possiamo giungere a livelli di creatività impensabili, ma ciò richiede dedizione e costanza.

Se riusciamo a superare i nostri limiti, realizzeremo che questo è possibile per ogni essere umano. Chiunque volesse creare dovrebbe trovare il tempo e lo spazio per perfezionare il proprio talento e diventare grande, per contribuire allo sviluppo planetario nel suo speciale modo.

Abbiamo tutti il diritto di essere creativi, così come il diritto di vivere nel modo che desideriamo, se ciò non fa del male ad alcun essere. I governi sono ossessionati dal controllo e dal regolamentare i comportamenti dei cittadini, ma noi abbiamo il diritto di vivere liberamente e questo include il diritto ad esprimersi creativamente.

Reclamiamo tutti i nostri diritti e ricordiamo di aver fiducia in questo risveglio. Possiamo contribuire in modo significativo, ma solo se siamo abbastanza ispirati e disposti a dedicare la nostra vita a questo scopo.

 

Traduzione a cura di La Luce di Gaia

® riproduzione e diffusione consentita con citazione della fonte.

 

articolo originale in lingua inglese http://cultureofawareness.com/2015/12/11/awakening-creativity-and-the-purpose-of-life/

L’esperienza dell’anima antica

Se sei un’anima antica, leggi. Se non lo sei, leggi comunque! Potresti stupirti. Un’anima antica e saggia potrebbe celarsi tra i membri della tua famiglia, tra i colleghi di lavoro, potrebbe essere un vicino di casa o anche qualcuno che ti siede accanto sull’autobus.  Oh… forse è il senzatetto che chiede l’elemosina all’angolo della strada. Potrebbe essere davvero chiunque. Solo che tu non lo sai. Cioè queste persone non vanno esattamente in giro con un’etichetta sulla fronte, ma se osservi bene e da vicino, potrai riconoscerli.

Le anime antiche hanno la maggior esperienza nel gioco della vita. Hanno vissuto talmente tante incarnazioni sulla terra da sentirsi stanche ed esauste, ma tengono duro perché sono queste che stanno facendo la vera differenza sul nostro pianeta in questo momento.

Le anime antiche possono avere qualsiasi età, da meno 20 a oltre 80 anni. Sì, le anime antiche sono sempre con noi, ci accompagnano da sempre, in tutto il mondo, in ogni continente, in ogni città, ed hanno fatto esperienze nelle vite passate sia come donne che uomini, sia che abbiano vissuto a lungo che solo pochi mesi.

Forse voi stessi siete tra queste ed avete dei vaghi ricordi o vi sentite “come se” foste antichi, o magari sapete con certezza di aver vissuto tante e tante esistenze. Avete mai fatto l’esperienza di incontrare qualcuno per la prima volta e sentire di conoscerlo da sempre, diventando subito amici? Questo vuol dire che entrambi siete anime antiche. O, ancora, di incontrare qualcuno per la prima volta e subito sapere che sia qualcuno con cui dovete trascorrere il resto della vostra vita… qui decisamente siete entrambe anime antiche. Quando vi trovate in situazioni che vi sembrano familiari, incontrate persone che non avete mai visto prima, ma vi sentite come se in qualche modo vi siate già conosciuti, beh, è possibile che stiate incontrando membri familiari di passate incarnazioni.

Da quando l’umanità esiste ci sono state guerre e uccisioni su questo pianeta, perciò molto probabilmente ogni anima antica, uomo o donna, in qualunque epoca, è stata coinvolta nelle battaglie che imperversavano, quindi anche se siete donne oggi potreste essere stati feroci guerrieri in un’altra vita, vostro figlio potrebbe essere stato vostro padre o zia o cugino, e persino nemico (se ciò è funzionale alle necessità evolutive delle vostre rispettive anime nella presente incarnazione, ndt), non potete saperlo perché i ruoli e le esperienze variano ad ogni incarnazione, per tutti. I bambini e gli adulti che mostrano una saggezza che va al di là delle parole sono anime antiche.

Per alcuni di voi questo è moto chiaro, ma naturalmente lo tenete per voi, non volete urlarlo ai quattro venti. Anche se oggi non si ha più il timore di essere messi al rogo, tuttavia preferite non parlarne. Andare per il mondo a dichiarare di essere molto antichi e saggi comunque non è il modo di agire di un’anima antica e saggia !

Siate liete anime antiche! Le energie che le anime antiche hanno dovuto sempre combattere sono oggi cambiate e, che ci crediate o no, le energie dell’universo stanno operano con voi/noi anime antiche, quindi non abbiate dubbi o timori, siate coraggiosi e forti e uscite là fuori e fate ciò per cui siete venuti qui, qualunque cosa sia. Siate certi che quanto più assertivi determinati e appassionati sarete, tanto più l’universo collaborerà con voi per donarvi tutto ciò che vi serve per portare a termine il compito che vi compete.

Se vi sentite disorientati e confusi riguardo alla vostra missione e ciò che dovete compiere, aggregatevi a gruppi di altre anime antiche che stanno cercando di familiarizzare con le nuove energie e stanno risvegliandosi alla nuova coscienza. Avete dovuto combattere per i vostri diritti per tanto di quel tempo che ora dovete abituarvi alle nuove energie che sostengono i vostri sforzi. Non avete più bisogno di combattere! Dovete solo andare avanti, agire, usando l’azione positiva, ed ogni cosa sarà perfetta per voi così com’è. Abbiate fede!

State realizzando e vedendo come ogni giorno le nuove energie stiano pulendo e portando in superficie tutte la sporcizia, ogni bugia, le atrocità e le malvagità perpetrate di era in era e tenute nascoste per tanto tempo?Oggi possiamo esultare. Le nuove energie non potranno tollerare più nulla che non sia giusto, chiaro e buono per ogni forma creata. Perciò, malgrado tutte le cose orribili a cui stiamo assistendo, abbiate fede e siate certi che ogni cosa andrà bene.

Le anime antiche sanno e sentono di avere una connessione diretta e speciale con il Creatore. Non dubitano mai né si disperano; hanno vissuto troppe esperienze e sanno di essere sempre amati. Non esiste ombra di dubbio nella loro coscienza sul fatto che il Creatore sia con loro e li protegga sempre.

Le anime antiche recano in sé un grande quantitativo di luce e la luce che esse portano sta illuminando il pianeta in questo momento, perché la loro funzione è di illuminare l’oscurità. Il campo dei registri akascici che assorbe tutti i pensieri, le emozioni e la conoscenza umani la sta assorbendo dalle sagge anime antiche, per accumularla nelle griglie del pianeta, per le generazioni future. E tutto ciò è grandioso!

 

Fonte: http://ezinearticles.com

traduzione a cura di LaLuceDiGaia

Dai registri akashici: grandi eventi stanno per accadere

di Gregg Prescott

In una recente intervista, Aingeal Rose O’Grady – una donna che ha accesso ai Registri Akashici – ha dichiarato che ci saranno alcuni imminenti ed importanti cambiamenti sul nostro pianeta, tra cui un cambiamento della struttura di potere e, nel futuro prossimo, una nuova valuta.

Secondo Aingeal, quando muore, ogni persona rivede la propria vita e, in tale esperienza,  si rende conto e sperimenta l’effetto che ha avuto sugli altri: ciò aiuta lo spirito ad evolversi e a raggiungere la maestria. Secondo le informazioni ricevute dalla “fonte” (cioè dai registri akashici), la Terra era in origine un pianeta paradisiaco, che “cadde” poi verso vibrazioni via via sempre più dense. Molti dei primi esseri spirituali vennero qui con la missione di rimettere il pianeta in sesto, e molti di loro si sono reincarnati proprio ora, in questo periodo storico. Il nostro vecchio mondo sta morendo e una nuova energia è in procinto di manifestarsi sulla Terra, ma dobbiamo passare attraverso una sorta “canale del parto” per arrivarci e, come lei stessa ha sottolineato, ciò porterà in superficie un sacco di problemi irrisolti.

In questa intervista, Aingeal Rose O’Grady, parla della sua incredibile capacità di accedere a questi dati che si dice contengano tutta la conoscenza dell’esperienza umana e tutta la storia del cosmo.

“Trovo interessante che ci sia questa intelligenza che registra ogni minuto, ogni piccolo dettaglio della vita”, ha detto.

Inoltre, ogni persona ha il proprio “libro”(orig. “library book”, n.d.t.), così viene chiamato, che funge da “database” nel quale vengono registrate tutte le vite che una persona ha vissuto, tutti i successi e gli insuccessi che ha avuto. Lei percepisce questi registri di natura spirituale, anche se alcuni sostengono che ci siano “dischi olografici di cristallo” che contengono queste informazioni.

Cosa prevede dunque la O’Grady?

Nuove Energie sulla Terra

La O’Grady ha affermato che ci stiamo adeguando alle nuove energie terrestri e che queste stanno per manifestarsi, ma ci vorranno tra i 10 e i 15 anni[*].

Tenete a mente che Plutone rimarrà nella costellazione del Capricorno fino al 2023, cioè per i prossimi 10 anni (articolo pubblicato nel 2013).

Brevemente, l’ultima volta che Plutone è stato in Capricorno fu nel 1776, ai tempi della Rivoluzione Americana. Non è un caso che molte rivoluzioni stiano accadendo in tutto il mondo proprio in questo momento. Plutone è noto come il “Distruttore” e in genere fa collassare ciò che è corrotto e permette invece a ciò che è nel miglior interesse dell’umanità di sostituire quegli strumenti di controllo che ci hanno tenuti schiavi dell’economia per centinaia di anni.

La O’Grady sostiene di ottenere le sue informazioni direttamente dalla “Fonte”.

Questo è ciò che la Fonte avrebbe detto alla O’Grady: “É come se stessimo per nascere e fossimo nel canale del parto. Questa luce sta entrando e sta stimolando un sacco di ferite aperte nelle persone” e aggiunge che Il vecchio mondo sta morendo. Semplicemente non sarà più lo stesso. In questo processo alcune persone ci lasceranno. Non saranno in grado di gestirne la pressione.”

[*] Secondo l’autore di questo articolo questi cambiamenti accadranno molto prima!

Cambiamento di coscienza

“Il cambiamento sta avvenendo su così tanti livelli. Sta succedendo alla nostra biologia, alla vita animale e vegetale, all’ecosistema sottomarino. É in corso un’enorme pulizia e tutti la stanno percependo.”

La O’Grady ha inoltre aggiunto che continua a vedere benedizioni provenienti da sorgenti esterne diffondersi su tutto il pianeta. “Attraverso queste benedizioni, veniamo supportati  nel manifestare noi stessi in modo del tutto nuovo.”

Secondo l’autore di questo articolo, sembra che il nostro pianeta sia osservato e tutelato dai nostri vicini galattici.

Preparazione

La O’Grady crede che la gente dovrebbe prepararsi a cambiamenti terrestri di qualsiasi tipo procurandosi acqua, medicinali e cibo conservabile, ma ha anche aggiunto che stiamo andando incontro a qualcosa di“davvero, davvero meraviglioso”.

Il male se ne sta andando

“La Fonte ci ha detto che il «male» se ne sta andando. É un processo. Non è realistico pensare che accadrà in una notte, non con tutte le cose che hanno ancora bisogno di essere cambiate. Ci sono così tante cose miracolose in corso… le persone si stanno risvegliando e stanno creando nuovi paradigmi che credo avranno successo.”

“Abbiamo tempo fino al 2017 per proseguire in questo processo di pulizia e per farla finita con tutto questo male. Molto di tutto ciò dipende dalla coscienza. Adesso i pensieri si materializzano molto più velocemente.”

I governi non si arrenderanno facilmente

“Penso che avremo ancora a che fare con la lotta ai governi, che non hanno alcuna intenzione di rinunciare facilmente ai loro piani per sottrarci ancora di più diritti e libertà, ma spetta a noi impadronirci veramente delle nostre vite e fermare la nostra co-dipendenza da tutti questi sistemi.”

Debiti karmici

Per quanto riguarda coloro che sono ancora coivolti nell’illusione del potere, che hanno soppresso le tecnologie, che hanno perpetuato le guerre e ci hanno tenuti legati come schiavi economici per le élites finanziarie, ci saranno debiti karmici che dovranno ripagare nelle loro prossime vite.

“Dovranno sicuramente reincarnarsi e affrontare sfide ancora maggiori. Staranno dalla parte di chi riceve il karma prodotto delle proprie azioni”, ha dichiarato la O’Grady.

Un nuovo stile di vita – una nuova valuta

La O’Grady ritiene che abbiamo bisogno di cominciare a nutrirci con cibo nostrano e di trovare un nuovo sistema monetario che sostituisca la valuta corrente. “Non vedo in realtà la fine del denaro, ma vedo un cambiamento in chi lo controlla e dell’uso che se ne fa.”

In un articolo dal titolo: “Gli insider di Wall Street si aspettano che molto presto accadrà qualcosa di veramente IMPORTANTE?“, pubblicato il 6 febbraio 2013, si sostiene che molti investitori e insider aziendali stiano vendendo in massa i titoli delle loro stesse aziende. É ormai evidente che l’insostenibile attuale sistema monetario stia andando incontro al suo inevitabile destino.

La O’Grady ha dichiarato: “I ​​nostri pensieri si stanno manifestando con estrema rapidità in questo momento e abbiamo davvero bisogno di fare la scelta migliore in tutte le situazioni.”

Può essere utile includere abbondanza e prosperità in tutti nei vostri pensieri e meditazioni.

Ad esempio, prima di meditare, dopo aver purificato il corpo e l’ambiente, chiedo aiuto e protezione ai miei spiriti guida e a i miei angeli custodi. Inoltre, ringrazio i miei amici e familiari, da entrambi i lati del velo, i nostri vicini e amici galattici per il loro aiuto e chiedo anche a loro guida e protezione. Ringrazio i visitatori della 5D per essere una parte così importante in questo incredibile processo di risveglio e infine ringrazio la nostra Madre Terra per l’ospitalità che ci fornisce.

Se i nostri pensieri si manifestano più rapidamente che mai, allora per favore aiutatemi a immaginare questo nuovo mondo di abbondanza per tutti!

Namaste.

 

link al sito da cui è tratto l’articolo: https://hearthaware.wordpress.com/2013/02/28/dai-registri-akashici-grandi-eventi-stanno-per-accadere/

Fonte:  http://in5d.com/akashic-records-report-major-events-are-about-to-unfold/

 

Come uscire dalla Matrix in 6 passi?

La realtà virtuale presentata nel film Matrix è generata da un computer e la gente vive in questa realtà creata artificialmente. 
Se osservate con costanza ed attenzione la vostra realtà quotidiana, farete una scoperta sconcertante, perché inizierete a trovare molte, troppe, similitudini con quanto mostrato nel film. 

La nostra realtà virtuale non sarà generata da un computer, ma dalla nostra mente e dal flusso costante di emozioni e pensieri. Viviamo prigionieri di questa matrix fatta di emozioni e pensieri. 

Vediamo quali sono le caratteristiche della matrix e cosa dobbiamo fare per venirne fuori. 

  1. Primo passo. Il mondo del cambiamento perpetuo

Noi inseguiamo i nostri desideri e sogni irrealizzati. Siamo attratti da denaro, potere, prestigio, salute, felicità. 

Spronati dalle nostre ambizioni, perseguiamo vari obiettivi per tutta la durata delle nostre vite. Aspiriamo a qualcosa per tutto il tempo, vogliamo continuamente raggiungere questo qualcosa. Tale inquieta corsa è sospinta continuamente dalla paura di non essere ancora ciò che vogliamo essere. Non siamo mai soddisfatti, vogliamo sempre qualcos’altro: essere migliori, più belli, più ricchi di ciò che siamo al momento presente. 

In questo modo perseguiamo obiettivi fino alla morte, momento in cui realizziamo quanto fosse insensato tutto ciò. Ma perché sono insensati questi obiettivi? ci verrebbe subito da protestare. Protestiamo a causa della varia natura di forme e aspetti, poiché nel mondo delle forme ognuna di esse è soggetta a costante cambiamento, nascita e morte. Qualsiasi cosa attiriamo a noi, siamo destinati a perderla; ognuno lascia questo mondo a mani vuote e tutti coloro che perseguono obiettivi, vivono nell’incantesimo di passato e futuro.  

2. Secondo passo. La ricerca spirituale

Tuttavia, noi aspiriamo alla sicurezza della permanenza nella nostra vita. Vorremmo trovare ciò che sta al di là del mondo dei continui mutamenti. Così diventiamo ricercatori spirituali. 

All’inizio cerchiamo l’illuminazione, l’Auto-riconoscimento nel mondo di forma e aspetto (cioè esterno a noi), nella speranza di raggiungere in tal modo lo stato di felicità permanente. Senza saperlo (e spesso predicando la non adesione a dogmi o dottrine) in realtà vogliamo trovare un dogma, un Maestro illuminato, un’esperienza spirituale elevante, che faccia espandere la nostra coscienza. Se questo non lo troviamo sulla terra, allora lo cercheremo in un altro mondo, nel paradiso di qualche religione. 

Usiamo la mente come mezzo di ricerca spirituale. Attraverso la mente l’Ego pretende di capire cosa risieda al di là della mente. La mente, in tal modo, costruisce l’immagine mentale dell’illuminazione, della ricerca spirituale, della felicità e così via.

Le immagini mentali nascono attraverso il processo di comprensione tipico della mente. Affinché possiamo capire ci sono necessarie informazioni che accumuliamo continuamente come una formica operaia. Libri su religione e spiritualità, letture varie, partecipazione e ascolto di conferenze; tentiamo con ogni mezzo di filmare nella mente dati, idee, opinioni ed esperienze che riteniamo ci siano necessarie. Presumiamo che raccogliendo un sufficiente quantitativo di esperienze sul piano intellettuale, ad un certo punto raggiungeremo il risultato di accrescere il nostro grado di spiritualità. 

Queste immagini mentali ci motivano a fare sempre maggiori sforzi per rafforzare ulteriormente le stesse immagini mentali sul piano della vita quotidiana. Il conseguimento di obiettivi spirituali, in ogni caso, ci concede solo una soddisfazione momentanea, e così dopo aver raggiunto uno specifico obiettivo, l’inquietudine ritorna, spingendoci con urgenza a lavorare verso nuovi obiettivi. La mente produce nuove immagini mentali e la ricerca riprende di nuovo. 

3. Terzo Passo. L’arresto

Così continuiamo a cercare, finché alla fine ci stanchiamo di questo processo e ne riconosciamo la sua vera natura. Ci fermiamo e abbandoniamo la ricerca spirituale. Riconosciamo che tutti gli obiettivi che avevamo inseguito tanto a lungo al di fuori di noi, possiamo realizzarli solamente dentro noi stessi. 

Ci fermeremo quando riconosceremo le attività della mente e rifiuteremo di seguirle ancora. Rendiamoci conto che non possiamo andare oltre la mente con l’aiuto della mente. Sperimenteremo che arrestarsi è quel momento di inattività della mente in cui troviamo il silenzio tra i pensieri. Ciò ci farà sperimentare la Coscienza senza forma e riconosceremo che siamo di fatto Presenza senza pensiero. In tal modo potremo lasciarci alle spalle il ricercatore spirituale, con la sua conoscenza accumulata e la sua arrogante esperienza spirituale. 

  1. Quarto Passo. Il viaggio interiore

Questo è l’inizio di un viaggio interiore che ci conduce fuori dalla matrix, oltre la mente. Una volta che abbiamo iniziato il nostro viaggio, ci lasciamo il mondo alle spalle e abbandoniamo tutto ciò che ha intralciato il nostro progresso. Lasciamo andare le cose non importanti per concentrare la nostra attenzione solo su ciò che ha realmente importanza. Ciò è possibile grazie a una maggiore pulizia mentale.  

Quando iniziamo a fare questa pulizia con onestà, presto incontriamo la vasta moltitudine dei nostri pensieri, opinioni, idee …e le emozioni agganciate ad ognuno di questi. Dopo un certo periodo, realizziamo la necessità di abbandonare tutto ciò che è privo di importanza e banale, in quanto riconosciuto falso alla luce del nostro viaggio interiore. Così ad un certo punto ci ritroviamo soli e realizziamo che non abbiamo ancora finito. Dobbiamo ancora toglierci di dosso l’ombra di ciò che avevamo creduto di essere. 

5. Quinto Passo. Il risveglio: andare a casa

Il risveglio è la conquista di una nuova consapevolezza della Coscienza alla sua vera esistenza, attraverso la forma e l’aspetto con cui ci eravamo inizialmente identificati. Dopo la grande pulizia non resta che spazio vuoto. 

Ma se si esamina quello spazio più da vicino, troviamo che è uno spazio pieno di Coscienza, che è pace interiore, quiete e tranquillità. Così realizziamo di essere a casa. Qualunque cosa accada in quello spazio interiore, dobbiamo farne esperienza. Dobbiamo sperimentare tutto ciò che la vita ha da offrirci, lì ed in quel preciso momento. Il momento seguente non si porterà addosso il fardello dell’esperienza precedente. 

La domanda che sorge quindi è: ci siamo liberati dalla matrix? Vivere l’esperienza del vuoto è perfezione, ma dobbiamo ancora fare l’ultimo passo per essere completamente liberi. 

6. Sesto Passo. Ritornare

Questo passo ci porterà al punto da cui il nostro intero viaggio era iniziato. Torniamo alla Matrix, al mondo della vita quotidiana. Tuttavia, torniamo in uno stato differente da quello iniziale, poiché abbiamo subito cambiamenti considerevoli durante il nostro viaggio. La mente, l’ego con essa, e l’egoismo sono spariti da noi. Il vuoto, ricco di vita pulsante, e la Coscienza risvegliata alla sua stessa esistenza, continuano ad essere con noi.  

Da qui in avanti il mondo sarà totalmente differente per noi. Non ci sentiremo più in urgenza di scappare via da esso, non ci immergeremo più nella palude dell’identificazione. Saremo liberi da tutto ciò, e il mondo diverrà una nuova avventura. Ci abbandoneremo alla corrente della Vita e ci fonderemo con l’Universo. Nel contempo, aiuteremo gli altri a risvegliarsi e condivideremo la gioia dell’esistenza, la simpatia verso tutti coloro che incontreremo durante il nostro viaggio spirituale. 

Traduzione a cura di LaLucediGaia

Fonte: Frank M. Wanderer: The Revolution of Consciousness: Deconditioning the Programmed Mind

sito: http://www.frankmwanderer.com

Consentire il cambio vibrazionale

Credo che il compito di ogni ricercatore e viaggiatore sia di fornire spunti, incoraggiamento e sostegno ai propri compagni di percorso, cioè tutti i fratelli umani disposti a leggersi dentro e operare la “magia” del trasformare la propria coscienza, l’alchimia interiore della trasmutazione dal piombo in oro. In questo momento in tanti stiamo facendo esperienze “rivelatrici” se sappiamo leggere e interpretarle alla luce della saggezza eterna che alberga nei nostri cuori, se le concediamo di emergere e permeare la nostra vita.
Così nel confronto con altre esperienze a volte mi imbatto in articoli profondamente condivisibili per la mia esperienza, che poi è simile a quella di tutti voi e tanti altri che in silenzio operano e co-operano per questo cambiamento in atto.
Quello che segue è uno di questi articoli, che ho tradotto dall’originale in inglese, per maggiore fruibilità di tutti.


Tradotto dall’originale in inglese che potete trovare qui: http://www.zengardner.com/allowing-vibrational-change/

“Consentire il cambio vibrazionale”
Molti dei sintomi che tanti di noi stanno manifestando sono effetto del cambio vibrazionale che stiamo attraversando. La transizione è in atto, alcuni reagiscono accogliendola, altri opponendo resistenza. È un fenomeno piuttosto affascinante da osservare, sebbene piuttosto disturbante per chi è abituato a scagliarsi contro ogni influsso esterno, percependolo come contrapposto e responsabile del proprio disorientamento.
Argomento affascinante, certo, ma intrinsecamente importante per comprendere ciò che sta accadendo nel piano della manifestazione di superficie.
È ancora più importante il livello personale di trasformazione che interviene qualora si riconosca e accolga ciò che sta accadendo. Combattere il degrado strutturale del vecchio paradigma è sempre un lavoro sporco, che fornisce poco supporto ai nostri vecchi punti di vista, a parte il restare aggrappati ai modelli e comportamenti obsoleti che hanno connotato le nostre vite. Stiamo vivendo la fine del vecchio.
L’aspetto straordinario di questa esperienza che l’umanità sta affrontando è la completa liberazione dai sistemi di controllo decrepiti verso un mondo che tende alla scoperta della gioia e della pienezza, recando in sé regni di trasformazione mai immaginati prima.

“Il ritmo del cambiamento”
Che all’umanità piaccia o meno, che sia pronta o meno, il cambiamento sta avvenendo. Esso è impossibile da fermare, come la musica delle sfere, identificata dal grande filosofo e matematico geomantico Pitagora. Questa meravigliosa scoperta degli schemi ritmici della creazione decifrabili ad ogni livello ha profonde implicazioni che permeano ogni piano della nostra esistenza.
La frequenza vibrazionale coinvolge ogni cosa. È stato dimostrato col suono, che acqua, sabbia e polveri metalliche assumono forme geometriche bellissime ogni volta che la frequenza viene cambiata, ma ciò accade anche con l’applicazione del pensiero, dell’emozione e dell’intenzione, come documentato dal grande Masaru Emoto.
La terra risuona con la frequenza denominata risonanza Schumann, inizialmente calcolata a 7.83 hertz. Adesso essa sta letteralmente cambiando verso una frequenza più alta, e si tratta di un solo parametro di riferimento. Cos’altro sta cambiando attorno e interiormente a noi? Quali meravigliosi nuovi schemi si stanno formando dentro le nostre strutture di base mentre questo cambio di vibrazione continua a procedere?
Niente per lo scettico; ma qualcosa di straordinario per lo sperimentatore.

“Uscire dal teatro”
Mentre l’attenzione del mondo è paralizzata sulla reiterazione dello schema di matrix nel teatro della vita, l’intero scenario sta muovendosi e cambiando, così come il mondo intorno ad esso. Quando la gente finalmente si alzerà dalla propria sedia e uscirà fuori, resterà a bocca aperta per lo shock! Non sarà lo stesso luogo da cui erano entrati, ed anche allora continuerà a cambiare.
Coloro che cercheranno le prove di questo cambiamento alla televisione o tra il pubblico in trance non le potranno mai vedere. Inoltre, la maggior parte del cambiamento nella natura vibrazionale è di carattere intuitivo, la prova la si trova attraverso l’intuizione. Come il cambio delle stagioni, serve tempo ed è un processo graduale, ma la primavera segue sempre l’inverno anche quando sembra che non voglia lasciarle il passo.
Mi ricorda come alcune persone non riescono nemmeno a vedere le scie chimiche. O pensano che non vi siano ragioni plausibili che colleghino tra loro gli eventi del mondo ed il suo sistema monetario fasullo. Lo stesso dicasi per l’imbroglio delle royalties o dei ricchi che sfruttano i poveri. Solo questo basterebbe per considerazioni più profonde che non siano quelle fornite dalle manifestazioni di facciata del vecchio sistema di controllo. Ma finché non avranno fatto esperienza di questo cambio vibrazionale, non sarà la loro realtà.
O così pensano.
Questa è la grande questione: la natura fortemente vibrazionale del mondo in cui viviamo, dal nostro DNA alla musica dei pianeti nel nostro sistema solare; la trasformazione è avviata. Ciò che essa determinerà sul piano geologico, geopolitico e personale è da vivere e vedere, ma ci trasformeremo, ci piaccia o no.

“Lasciare andare”
Questa cosa potrà sembrare esoterica ad alcuni, ma è tanto vera quanto i nasi sulle nostre facce. La transizione è in atto, sul piano vibrazionale e quindi anche sul piano emotivo, mentale, spirituale e fisico. Da qui la reazione confusa sui vari livelli. L’aspetto negativo del continuare a pensare da un livello inferiore è che interpretiamo i cambiamenti secondo modelli di pensiero e comprensione vecchi e inadeguati.
Fondamentalmente i due mondi (livelli) non si potranno mai incontrare.
Non possono. Sono paradigmi completamente differenti. Anche il prossimo paradigma si dissolverà un giorno, mano a mano che procederemo nel viaggio. Impariamo attraverso il cambiamento, che inizia con la disponibilità ad esplorare, così il cambiamento evolve. Non potrebbe essere più semplice, ma siamo stati condizionati a contrastare il lasciarsi andare in nuovi territori, in modo violento. I costrutti della società, specialmente in quest’epoca di tecnofascismo ad altissima ingegneria, sono implacabili nel perseguimento del controllo e del contenimento. Siamo forzati a giudicare la “normalità” sulla base di standard accuratamente manipolati che, dopo esserci conformati, iniziano a rafforzarsi. Su una scala di massa questo diventa in seguito una forma di schiavitù volontaria.
Non fatevi ingannare. Di fatto non potrete ancora farvi ingannare a lungo, comunque. L’intera palla di cera sta attraversando un’inarrestabile trasformazione, che lo vogliamo o no. Eccitante e potenziante per alcuni, completamente disorientante e terrificante per altri.
Perché non limitarsi a fluire con essa? Lasciamoci andare e godiamoci il cammino! È la soluzione che ognuno ha atteso, ma richiede la nostra partecipazione volontaria per consentire alla magia creativa di lavorare più efficientemente ed efficacemente.

“Tradurre il cambio vibrazionale”
Che questa consapevolezza ed esperienza incoraggi a far sentire la vostra voce contro il sistema di controllo, piuttosto che indurvi a cooperare nella co-creazione di questi meravigliosi cambiamenti è una scelta libera che ognuno può fare. Mi limito a condividere ciò che sono le mie percezioni cercando di spronare ed ispirare quante più persone possibile, come già accade a moltissimi. Possiamo fissare per tutto il giorno la matrix maniacale e le sue malvagie strategie, ma le soluzioni positive abbondano e sono pronte per essere raccolte. Attivarsi vibrazionalmente per questo passaggio lo rende manifesto ed accelera i suoi effetti su tutti e tutto.
Se avete mai visto quelle dimostrazioni musicali in cui una corda fatta vibrare fa iniziare le altre intorno a vibrare alla stessa frequenza, potete capire a cosa mi riferisco. Qui stiamo parlando di un livello più profondo – quantico – di trasferimento vibrazionale. Si manifesta come vite cambiate, pensieri in risonanza, risveglio della consapevolezza mentale e spirituale. Se piante e animali rispondono alla musica, quanto più gli umani possono reagire alla musica delle sfere e al cambio cosmico vibrazionale?
Tutto ciò che dobbiamo fare è lasciarci andare al cambiamento!

 

Testo in corsivo a cura di LaLuceDiGaia

®Riproduzione consentita con citazione della fonte.