Gli effetti delle potenti energie di questi tempi

Dopo un silenzio piuttosto lungo, in cui ho sentito (e sento ancora) il bisogno di ritirarmi in accoglienza ed ascolto, oggi vorrei esprimere una considerazione a fronte di tutta una successione di eventi strettamente correlati, anzi concatenati.

Partiamo da ieri. In una serie di post pubblicati sulla bacheca dell’amica di web Maria Rosaria Iulilucci (questa la sua pagina  https://www.facebook.com/mariarosaria.iuliucci?fref=nf ) la stessa evidenzia un fatto scioccante, che pare sia avvenuto due giorni fa, il 23 aprile, ovvero il collasso della magnetosfera terrestre per un periodo di 2 ore, tempo lunghissimo rispetto alla tipologia del fenomeno.

QUI la pagina in inglese da cui è stata tratta l’informazione, successivamente approfondita e ulteriormente verificata da Maria Rosaria; mi preme sottolineare che lei è un’appassionata ricercatrice di tutto ciò che concerne l’espansione della coscienza umana e planetaria, vista attraverso l’attività solare e il modo in cui questa impatta e si riversa sulla vita terreste. In questo post tratto dal blog di Maria Rosaria, potete leggere la successione di notizie, così come esposte dalla stessa.

Cito testualmente dal post di stamattina, lunedì 25 aprile:

“…la scienza parla e dice tante cose…sicuramente senza magnetosfera e con una tempesta solare in atto…le conseguenze sarebbero pericolosissime (distruzione totale) …ma la scienza non considera mai…la perfezione della creazione Divina………….

…………vi chiedo solo di riflettere oltre i 360 gradi consentiti…e di sentire…di andare oltre il pensiero limitante…di osare di pensare che se gli antichi maestri dicevano che in questo tempo la fisica della materia sarebbe cambiata…anche i fenomeni di cui siamo testimoni come un collasso di due ore del campo magnetico…potrebbe avere una nuova spiegazione che noi umani non riusciamo ancora a comprendere …”

Da qui parte la mia considerazione, che ho peraltro espresso molto sinteticamente in un commento al suo post di FB.

Giorno 22 Aprile è ricorso il Wesak 2016. Chi “calca il sentiero” di sviluppo consapevole della propria coscienza, sa bene cosa sia il Wesak, quindi non mi spenderò in spiegazioni in tal senso, ma per chi non lo sa e volesse approfondire questa è la fonte più autorevole di informazioni al riguardo, cioè il sito della Lucis Trust, organizzazione fondata da Alice Ann Bailey, colei che, guidata dal Maestro D.K., ha espresso la volontà della Gerarchia Planetaria di diffondere la celebrazione a tutta l’umanità.

Ogni anno durante il Wesak accade che le energie spirituali profuse sulla Terra e riversate dalla Gerarchia e dal Cristo sull’umanità aperta ad accoglierle, sono “colorate” per così dire, di una sfumatura, una nota ben precisa, che viene comunicata ai discepoli più avanzati  attualmente in incarnazione sul pianeta, affinchè ne diano diffusione a tutti coloro che sul sentiero si impegneranno,  in accordo a quella nota,  ancor più strenuamente ad essere strumento per affermare il Piano Divino sul pianeta.                  Nella celebrazione del Wesak dell’Associazione Atman, ogni anno il fondatore Massimo Rodolfi comunica la nota fondamentale che, a partire da quel momento, accompagnerà lo sviluppo e il compito assunto dalle anime incarnate, e connoterà la vita planetaria.     Perché dico tutto ciò? Perché mai come questa volta vi è stato un riscontro tanto immediato e “spettacolare” a confermare l’impegno e il lavoro che ci aspetta e in cui già ci muoviamo…

E veniamo al dunque. La nota fondamentale di questo Wesak, che risuonerà per tutto l’anno spirituale, è “conversione della materia” . QUI  l’articolo di Massimo Rodolfi successivo alla celebrazione di venerdì 22 aprile.

L’indomani, sabato 23 aprile, accade questo misterioso e apparentemente inoffensivo collasso della magnetosfera… E francamente la cosa mi lascia alquanto basita, perché, al di là di ciò che fisici, scienziati, astronomi e teorici in genere possano affermare come verità, basandosi sulle proprie conoscenze (?????… parliamone…), in tutto ciò io ci leggo una MANO superiore all’opera ed una Volontà precisa, in linea a quanto profetizzato da mistici e saggi di ogni epoca. Quindi mi pare proprio che sia tutto perfettamente coerente: la materia sta mutando!

Sfortunatamente chi ha bisogno di dati, pesi e misure  non potrà accedere a grossi margini di comprensione, ma chi sceglie di abbandonarsi alla vasta saggezza divina, riconnettendosi al proprio sentire interiore, può attingere ad una diretta sorgente di conoscenza e leggere al di là del velo della materia, laddove altri non riescono a vedere.

Nessuno prima d’ora su questo pianeta ha mai sperimentato l’uscita dalla terza dimensione, questo sta accadendo. Non è restando ancorati a paradigmi e schemi di terza dimensione che potremo favorire la trasformazione della materia, quindi, accettiamo, nello sforzo, nella tensione, ma anche in piena fiducia e apertura… La vita è perfetta e noi siamo suoi figli: quale madre opera a danno dei propri figli?

Se è stato scritto che la Terra transiterà su un piano di coscienza superiore, mentre i suoi abitanti (quelli consapevoli) sono in incarnazione, allora è tempo di rimboccarsi le maniche, smettere di lamentarsi ed accettare di essere co-protagonisti e co-creatori di un evento eccezionale nella storia dell’universo conosciuto

Abbiate fede e accoglienza, tenete occhi, orecchie e cuori aperti per ricevere il flusso di energia cosmica che proviene dal cuore della galassia a cui siamo tutti connessi.

Sappiatelo e agite di conseguenza.

Che la Luce illumini il vostro cammino sempre e la Pace fluisca attraverso di voi.

Siate Pace, diffondete Pace, come Lui ci insegnò.

 

 

Testo a cura di La Luce di Gaia ® Riproduzione consentita con citazione della fonte.

 

 

 

Annunci